Il condomino va indennizzato dal condominio per le opere sulla sua proprietà a tutela di tutti.

In materia di condominio merita una segnalazione la recente sentenza della Corte di Cassazione (Sez. II, nr. 25292 del 16/12/2015) in tema di indennizzo per le opere a tutela di tutti i condomini.

In applicazione del principio di giustizia distribuita, l’onere necessario alla produzione di un’utilità collettiva nell’interesse di tutti i condomini, deve essere proporzionalmente distribuito tra tutti i comunisti e non già gravare esclusivamente sul singolo condomino, la cui proprietà esclusiva sia risultata menomata a seguito e per effetto della realizzazione delle opere dirette a consolidare l’edificio condominiale pericolante. In tale ipotesi, posta la configurabilità , a carico del condominio, di una responsabilità per fatto illecito dannoso, fondata sul principio del contemperamento di esigenze tutte tutelate dall’ordinamento, deve porsi a carico dello stesso l’obbligo di indennizzare il singolo, danneggiato dall’esecuzione dell’opera.

Share